Ottobre 5, 2022

32 thoughts on “IN MEMORIA DI GIULIANO GEMMA

  1. Care amiche e cari amici di Letteratitudine,
    siamo giunti al secondo appuntamento della rubrica “PELLICOLE ITALICHE da rivedere”, curata da Gordiano Lupi.

  2. Con Gordiano abbiamo voluto dedicare questo spazio all’attore Giuliano Gemma, è scomparso pochi giorni fa (il 1° di ottobre) a causa di un incidente automobilistico.

  3. Tutti coloro che vorranno intervenire lasciando commenti volti a ricordare Giuliano Gemma (con riferimenti a uno o più film in particolare) saranno i benvenuti.

  4. Sul post troverete un articolo di Gordiano e la recensione del film “Arrivano i Titani” (1961) di Duccio Tessari (Giuliano Gemma era nel cast nei panni di Crio).

  5. Giuliano Gemma lo adoravo. Quando ho appreso la notizia mi è venuta una fitta al cuore.
    Un grande attore, un grande uomo.
    Una enorme perdita.

  6. Anche per me è stato come perdere un frammento della mia infanzia, delle serate innanzi alla tv con la famiglia, delle ore trascorse con i miei cugini a imitare pistolettate e mosse da combattenti.
    Era un personaggio positivo, ridente, che anche nell’età anziana conservava un’aria colma di pace, rassicurante a dispetto dei ruoli da eroe in battaglia.
    Una figura da ricordare con commozione e dolcezza.

  7. giuliano gemma.
    sono felice che letteratitudine dia spazio a questo artista: l’eroe cinematografico di un’intera generazione di italiani e di italiane.
    ci mancherà, si’. ci mancherà tanto.
    ma i film sono ancora lì, da vedere e da gustare.

  8. arrivano i titani, già. avrò visto questo film una trentina di anni fa in tv. mi fa impressione ascoltare qui il commento del regista in video e vedere le sequenze.
    arrivano i titani. e ci vorrebbero anche oggi, i titani, in questa italia di nani, omuncoli e ominicchi.

  9. Concordo con chi manifesta l’affetto per Giuliano Gemma. Grande perdita per il cinema italiano.

  10. Potrei approfittarne per dire qualcosa di più sui cosiddetti “peplum”, genere in cui rientra “Arrivano i Titani”.

  11. Il peplum (o sword and sandal, cioè spada e sandalo, una definizione più comune in lingua inglese) è un sottogenere cinematografico dei film storici in costume, che comprende sia il film d’azione sia quello fantastico, entrambi ambientati in contesti biblici o nel periodo Greco o Romano. I due generi utilizzano elementi storici o mitologici. Il nome deriva dalla parola greca, mutuata dal latino, che indica una tunica femminile greca, il peplo, semplice da realizzare ed apprezzata dai reparti costume di questi film, molti tra questi a basso costo.

  12. Molti film basati sulla storia e sulla mitologia greco-romana, o sulle culture circostanti della stessa epoca (egizi, assiri, etruschi, micenei), sono definiti epopee “peplum”. Le maggiori produzioni di questo genere cinematografico vennero realizzate già negli anni dieci del Novecento, e successivamente a partire dagli anni cinquanta. Negli ultimi tempi ha goduto di una nuova gioventù. Scendendo maggiormente nello specifico, il sottogenere cinematografico “spada e sandalo” indica di solito un film a basso costo, che ha per argomento gesta eroiche o mitologiche.

  13. Negli anni settanta venne anche realizzata una serie cinematografica ed uno spettacolo televisivo nazionale dal titolo The Sons of Hercules, ottenuto dall’unione di diversi film.

  14. Sebbene non si tratti di film a basso budget e di qualità medio-bassa, si possono includere nel genere film come Ben-Hur, Cleopatra, Tito o I Dieci comandamenti. Quindi il peplum può essere considerato uno dei generi cinematografici più vecchi: il Ben-Hur originale venne girato da Sidney Olcott nel 1907; il film muto Cabiria del 1914 ebbe grande importanza nello sviluppo dell’arte della cinematografia.

  15. Secondo me Arrivano i titani di Duccio Tessari è uno dei peplum di maggior livello qualitativo realizzato in Italia.
    Comunque, evidentemente, dopo aver ascoltato anch’io il regista dal video inserito nel post, mi sembra che lui stesso abbia voluto sottolineare la leggerezza che voleva imprimere al film.

  16. E comunque, qui abbiamo un Giuliano Gemma dei primissimi tempi. Forse “Arrivano i Titani” non è il suo “miglior film”, ma è uno dei più affascinanti.
    Grazie per l’opportunità di scambio. A presto.

  17. Grazie per le aggiunte sul peplum, dovute, per far capire meglio il fenomeno. Non ho pensato a farlo, ma è stato di grande aiuto il lettore!

  18. Arrivano i Titani è il PRIMO FILM DA PROTAGONISTA. Importante per questo, credo. E poi inaugura una lunga storia con Tessari, fino a diventare il suo attore feticcio.

  19. Sono felice di questo spazio dedicato all’indimenticabile Giuliano Gemma.
    Vi ringrazio!

  20. Da piccoli, nelle giornate d’ estate giocavamo con le pistole e tra di noi si faceva la conta per essere Giuliano Gemma. Negli anni è divenuto il nostro unico eroe italiano: ringo, arizona colt, california, Robin hood, angelo che mangiava fagioli, prefetto, commissario, colonnello ed altro ancora.
    Addio indimenticabile Giuliano, sei stato il mio migliore amico senza averti mai incontrato.

  21. Con la scomparsa di Giuliano Gemma, si chiude per sempre quella lunga, bellissima stagione del nostro cinema di genere.
    Purtroppo dagli anni 90 ad oggi il cinema italiano non ha più avuto il coraggio di produrre quel tipo di cinema, forse troppo influenzato da un fasullo intellettualismo politico, pur avendo a disposizione i migliori attori.
    Il ricordo del film GLI IMPLACABILI che non ha visto mai la luce e di cui Gemma, Nero e Testi dovevano esserne protagonisti, lascia molto amaro in bocca.
    In ogni caso spero vivamente che le figlie di Giuliano abbiano la possibilità di far distribuire il documentario dedicato al grandissimo padre e di recuperare tutti quei film che Giuliano ha interpretato dalla metà degli anni 80 e mai distribuiti in Italia (ne ho contati almeno 15 tra film e fiction).
    Ciao ancora pistolero.

Comments are closed.