Agosto 16, 2022

10 thoughts on “SAVIANO IN TESTA

  1. Dei libri presenti in questa classifica l’unico degno della top ten è “Il mio nome è rosso di Pamuk”.

  2. buona settimana, ho letto recentemente un articolo di D’Orrico su Magazine, credo, dove raccontava il suo primo incontro con Saviano, al tempo ancora in scrittura di Gomorra. Riportava il loro primo colloquio, il vecchio femminiello, le parole dure, il racconto scabro ed efficace che il giovane scrittore faceva. D’Orrico sa raccontare ma Saviano non è da meno, qualcuno l’ha capito e l’ha sostenuto editorialmente e anche i lettori stanno facendo la loro parte. Di fronte a questi argomenti credo sia sterile domandarsi se Gomorra sia o meno letteratura…

  3. Salve Spartacus, bentornato da queste parti.
    Una domanda. Ma i libri citati in classifica li hai letti tutti? O citi Pamuk per solo perché ha vintoil nobel…

  4. Elektra, quei libri li ho sfogliati in libreria tanto quanto basta per decidere di non acquistarli.

  5. Saluto Elisabetta Bucciarelli (labuccia).
    Ciao Elisabetta, grazie per esser stata qui. Torna pure quando vuoi. Sei la benvenuta.
    E, naturalmente, in bocca al lupo per il tuo ottimo thriller “Happy Hour”, edito da Mursia, e per le tue molteplici attività.

  6. Dei libri in classifica io ho letto (perché prima di giudicare bisogna leggere, Spartacus) quelli di Fruttero, Allende e Carofiglio. Dico che sono libri da leggere. E mi sto accingendo a leggere Gomorra.

  7. “prima di giudicare bisogna leggere, Spartacus”.
    Elektra, è umanamente impossibile leggere tutti i libri editi. Credo che un lettore, soprattutto un lettore navigato, abbia il diritto di poter scegliere e giudicare un libro anche solo sfogliandolo in libreria. E fidandosi delle prime impressioni, dettate dall’istinto e dall’esperienza.
    Saluti.

  8. Questa è una delle tante conferme che o il pubblico legge a comando, come tanti pecoroni, oppure le classifiche sono un’emerita boiata!

    Per Elektra: certe cose non si devono provare per sapere come sono! Si sa già prima…

    Saluti
    Giancarlo

  9. Certo che è impossibile leggere tutti i libri editi. Io dico solo, limitiamoci a giudicare i libri che riusciamo a leggere. Se un libro non ispira non si compra. Se un libro ispira lo si compra e forse lo si legge. Se lo si legge può capitare che tradisca le attese. E in quel caso se ne può parlar male.

Comments are closed.